Indice del corso

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi

Scoprimi -->
  • Intro, sitting meditation e caro corpo mindful
  • Meditazione sul corpo
  • La prevenzione delle ricadute
  • La meditazione della gentilezza per il corpo
  • Esercizi e saluti

mindful eating nono modulo

Continuiamo ad esercitarci nell'accettazione e nella gentilezza verso il nostro corpo e parliamo di come mantenere i cambiamenti e prevenire le ricadute. 

9.1 Intro e sitting meditation

Come è andata la meditazione di oggi?

Vi ricordo anche che, se volete potete inviarmi le lettere che avete come compito la settimana scorsa. 

Ho trovato online una lettera “Caro Corpo Mindful” e vi inserisco qui alcune parti così potete leggerla anche voi.

Ti ho preparato al fallimento chiedendoti di fare l’impossibile: essere perfetto. Per così tanto tempo, ti ho tenuto contro uno standard di bellezza che non esiste veramente. Sono stata fuorviata dai media e da una cultura che beneficia dell’odio di sé mentre tu, in tutto il tuo amore e bellezza, sei diventato vittima della mia ignoranza.

La mia visione è stata ammantata da un velo di ingiustizia, ma ora vedo la luce e mi dispiace tanto. È il mio impegno onesto e sincero di fare bene da te.

Ora che conosco meglio, farò di meglio!

Vedi corpo, ora mi rendo conto che le immagini che proliferano nei media tradizionali, gli ideali commercializzati dalle aziende e la cultura della dieta distruttiva, sono state tutte prodotte e prodotte in serie a scopo di lucro. Questa cultura del consumo è stata progettata da un luogo di avidità ed egoismo e non da un luogo di amore e salute.

Se continuo a odiarti e a criticarti, allora l’odio vince. Se continuo a tormentarti e a ignorare i tuoi segnali, gli individui e le società che traggono profitto da una mancanza di conoscenza di sé e autostima, alla fine prospereranno. Vedi il corpo, non ti vedono come io ti vedo.

Grazie, corpo.

Quindi grazie per essere una bella nave per la mia anima divina. Grazie per avermi permesso di essere me stesso – proprio come lo sono io senza mai chiedermi di essere qualcosa che non sono.

Ogni mattina ti svegli e mi permetti di sperimentare la mia preziosa vita umana. Non importa quante volte ti abuso, ti muoio di fame, ti sminuisco e ti faccio del male, sei ancora qui per me. Non mi hai mai deluso e mi supporti in ogni caso. Potrebbe non essere il modo in cui lo voglio, ma lo fai nel miglior modo possibile.

Mio caro corpo, ti apprezzo, ti amo e prometto di mostrarti più compassione e amore. Sei l’unico modo in cui posso sperimentare questo miracolo della vita. Meriti il ​​mio amore e non le mie critiche, e quindi prometto di trattarti meglio.

Ti amo, corpo.

Ti prego di perdonarmi per non aver visto la tua bellezza o il tuo valore e per tutti i modi in cui ti ho torturato e sminuito. Sono sinceramente dispiaciuto per non averti amato tanto quanto tu ami me.

Da questo giorno ti metterò al primo posto mostrandoti l’amore e il rispetto che meriti. Onorerò e apprezzerò ogni giorno che trascorro con te.

Sei il mio corpo, grazie per essere qui, per avermi supportato e per amarmi. Siamo in questo insieme, ed è tempo di unirci, perché onestamente, ho grandi progetti per noi!

9.2 Meditazione sul corpo

Assumete la posizione da sdraiato e preparatevi a meditare con me!

9.3 Il tema di oggi: La prevenzione delle ricadute

9.4. La meditazione della gentilezza per il corpo

Che sia un tempo speciale, di pace e di guarigione per ognuno di voi:

9.5 Esercizi, saluti e ringraziamenti

Esercizi

  • Utilizza le meditazioni che preferisci. Continua la pratica, rendila tua e personalizzala
  • Se ti va, fammi sapere come va tra 3 mesi

Rifletti sul percorso svolto

  • Che cosa volevi/speravi?
  • Cosa ne hai ricavato, se ne hai ricavato qualcosa? Cosa hai imparato?
  • Quali sacrifici hai fatto? Quali sono stati i costi per te?
  • Quali sono i tuoi più grandi ostacoli alla crescita e alla guarigione?
  • Come ti senti riguardo la fine del corso?